Come investire un milione di euro

Chiudo la serie di articoli su come investire soldi con il botto! Oggi infatti vedremo come investire un milione di euro.

Non farò articoli sulle varie cifre che si trovano tra i centomila euro dello scorso articolo e questo di oggi su un milione di euro, anche perché la cosa diventerebbe stucchevole e soprattutto non si potrebbe dire nulla di nuovo facendo articoli per ogni scaglione di 50 o 100 mila euro.

Alla fine, se hai letto tutti gli articoli fino ad ora, in particolar modo quelli dai 10 mila euro in su, potrai regolarti da solo e fare una proiezione del metodo adottandolo ai capitali che hai a disposizione.

Argomenti dell’articolo:

  • Investire grosse cifre non è facile
  • Il problema da risolvere è di tipo psicologico
  • Investire in immobili per diversificare
  • Usare anche i fondi immobiliari in aggiunta
  • Diversificare investendo nelle azioni
  • Abbassare il rischio generale con le obbligazioni
  • Considerare l’idea di avviare un’attività produttiva o commerciale
  • Consolidare con un PAC
  • Assicurarsi

Come investire un milione di euro

Come investire un milione di euro

Bene, iniziamo a parlare del nostro milione di euro.

Investire una tale quantità di soldi non è una cosa facile. Se con le cifre basse avevamo il problema che molte strade ci erano precluse, con i grossi capitali ci sono fin troppe strade da prendere e il rischio di strafare è sempre dietro l’angolo!

Ho conosciuto diverse persone durante la mia vecchia attività di consulente finanziario e alcuni avevano, o avevano avuto, cifre imponenti investite. Prima che arrivassi erano quasi tutti accomunati da portafogli estremamente sbilanciati che spesso portavano a cocenti perdite di denaro.

Questo perché, molto spesso, cifre simili non sono sono state guadagnate nel tempo (tranne rari casi), ma sono quasi sempre soldi ereditati (beati loro), oppure qualche volta vinti in qualche lotteria. Niente di male ovviamente ad ereditare o a vincere dei soldi, per carità, solo che in questo caso il fortunato possessore non è psicologicamente abituato a gestirli.

Sono diversi i casi di cronaca che vedono vincitori di grosse cifre di denaro andare sul lastrico in poco tempo e ritrovarsi in situazioni peggiori a quelle che avevano inizialmente…

Oppure mi vengono in mente alcuni attori e alcuni sportivi, come Mike Tysson giusto per citarne uno, ma se ne potrebbero fare a centinaia di nomi, che hanno guadagnato una fortuna e adesso sono sul lastrico perché hanno dilapidato tutto in stupidaggini o investimenti azzardati!

Quindi, per farla breve, il problema principale da risolvere in un investimento di tale portata è soprattutto di tipo psicologico. Infatti, benché anche 100 mila euro sono tanti soldi per molte persone, in genere non provocano nell’investitore la paralisi da scelta, o peggio, la sensazione di euforia e di onnipotenza.

Diciamo che se gli scaglioni di 10 mila euro sono dei gradini psicologici, gli scaglioni di 100 mila euro sono dei muretti psicologici, mentre un milione è una vera e propria barriera psicologica. Quel tipo di barriera che non ti fa vedere oltre in modo lucido.

Come comportarsi, quindi, quando si possono investire un milione di euro? Io consiglio di dividere questa cifra in 10 parti virtuali da 100 mila euro ciascuno e poi gestire queste varie parti singolarmente, pur non perdendo la visione globale del problema.

Per prima cosa, disponendo di tale cifra, consiglio sempre di destinare uno o due parti ad un investimento immobiliare vero e proprio, quindi non mi riferisco al fondo comune immobiliare. In pratica potrebbe essere interessante selezionare un’immobile con cui fare un investimento.

Come visto nell’articolo sugli investimenti immobiliari pubblicato in passato, dovresti scegliere un’immobile in un momento propizio e poi aspettare tutto il tempo necessario finché esso salga di prezzo.

Ovvio, che per una buona riuscita dell’operazione devi puntare su qualcosa di facilmente commerciabile come un’immobile in zona turistica o in quelle zone della città in cui è facile vendere o affittare.

Inoltre, se hai una buona infarinatura nel campo degli immobili potresti anche puntare a qualcosa da ristrutturare o sistemare prima di rivenderlo al fine di marginare anche sulla sistemazione dello stesso. Questo significa che sai farti molte cose da solo oppure sai chi contattare per spuntare ottimi prezzi, oltre che avere un’idea di come dirigere i lavori per non farti fregare.

Poi, eventualmente, puoi anche destinare qualcosa ad un fondo immobiliare ma non più di 50 mila euro se hai già utilizzato 200 mila per un immobile, altrimenti il tuo portafoglio investimenti diventerebbe troppo sbilanciato e poco liquidabile se arrivano esigenze improvvise.

Altri 200 mila euro puoi suddividerli in diversi fondi azionari e titoli azionari singoli. Diciamo metà e metà.

Tieni sempre presente che devi diversificare bene nelle varie tipologie e geograficamente. Non dovrebbe essere un problema farlo con 200 mila euro. Se vuoi puoi arrivare fino a 300 mila euro in azioni se te la senti di tenere un portafoglio più aggressivo, ma ti sconsiglio di andare oltre.

A questo punto sono già stati impiegati il 50% dei capitali. Una bella fetta di mezzo milione rimanente va sicuramente investito in fondi obbligazionari di vario tipo e ben diversificati. Diciamo tra i 200 ed i 400 mila euro in base se vuoi una gestione più aggressiva (nel caso destini solo 200 mila euro), una gestione bilanciata (siamo nel caso dei 300 mila euro) oppure molto conservativa (ovviamente se destini ad obbligazionario ben 400 mila euro).

Circa 50 mila euro li devi utilizzare per alimentare uno più piani di accumulo capitale con la tecnica vista negli articoli precedenti, quindi appoggiandoti ad un conto di deposito. Ovvio che anche in questo caso devi prevedere di coprirti con delle assicurazioni come ho detto nell’articolo su come investire centomila euro.

La parte rimanente dei soldi tienila liquida per eventuali iniezioni di capitali nel caso occorrono nell’investimento immobiliare (parlo di eventuali lavori da fare), oppure per investire in qualche opportunità che si dovesse presentare improvvisamente.

Eventualmente, se vuoi investire in una qualche attività sei libero di farlo. In questo caso devi considerare di recuperare i soldi da impiegare nelle attività sottraendoli da quelli destinati agli investimenti azionari. Valgono poi le considerazioni fatte nel precedente articolo.

Bene, anche per questo articolo è tutto. Spero che questa disamina su come investire varie cifre ti sia piaciuta. Nel salutarti ti ricordo di iscriverti alla mia newsletter cliccando nel banner sotto questo articolo e accedere, così, ai 7 video gratuiti sugli investimenti.

Come investire un milione di euro