Cultura finanziaria Archive

Come investire senza farti snobbare dalle banche!

Quando si parla di come investire soldi tutti sono sempre pronti a darti consigli di ogni tipo, tutti conoscono “la verità”, e soprattutto, tutti sanno cosa è meglio per te.

Ho passato un bel po’ di tempo a leggere diversi blog che parlano di investimenti, economia e finanza, e sono giunto alla conclusione, che la maggior parte di questi, non sanno manco di che cosa stanno parlando, figuriamoci che consigli possano mai darti!

Continua a leggere che ti passo qualche informazione utile che in futuro potrebbe ritornarti molto utile.

Argomenti dell’articolo:

Guadagnare con l’analisi tecnica nel trading

Guadagnare con l'analisi tecnica

Stai pensando di fare degli investimenti finanziari investendo in borsa i tuoi soldi? Allora, per avere maggiori guadagni, ti sarà sicuramente utile saper fare l’analisi tecnica nel trading.

L’analisi tecnica si basa sul presupposto che il comportamento degli investitori, al verificarsi di certe condizioni, si ripete nel tempo. Quindi, analizzando i grafici del passato è possibile prevedere con una certa approssimazione il futuro.

Infatti, è proprio il comportamento degli investitori a determinare, attraverso la domanda o l’offerta, il valore del sottostante (cioè dell’azione, della commoditie o della valuta).

Prevedere il futuro ha l’obiettivo di individuare quando un prezzo di un’azione raggiunge il suo massimo o il suo minimo e, di conseguenza, aprire e chiudere le posizioni per ottenere il massimo rendimento.

La strategia perfetta per investire in borsa prevede che si compri quando il valore è minimo e si venda quando invece il valore è massimo.

Argomenti dell’articolo:

L’analisi fondamentale nel trading

Guadagnare con l'analisi fondamentale

Se fai trading online, o in ogni caso investi nei mercati mobiliari, allora è molto probabile che tu abbia già sentito parlare della cosiddetta analisi fondamentale.

Con questo articolo voglio darti un approfondimento su questo argomento, in modo che potrai trovare le informazioni necessarie a capire di cosa si tratta e quali sono i principali strumenti per un’analisi fondamentale accurata.

Argomenti dell’articolo:

Le cose che devi sapere per investire in diamanti

Investire in diamanti

In momenti di crisi tutti sanno che bisogna trincerarsi dietro i beni rifugio, ma sono pochi quelli che si avventurano nell’investire in diamanti.

I diamanti, ancora più dell’oro, hanno sempre suscitato un forte fascino negli uomini. Sarà per il loro luccichio, sarà anche per il fatto che è il materiale più duro in natura fatto sta che sono sempre stati al centro dell’attenzione dei ricchi e dei nobili.

Da un punto di vista più finanziario, cosa che probabilmente ti interessa di più, l’investimento in diamanti ha un aspetto molto interessante: i ricavi della compravendita di diamanti non sono tassati!

Come per l’oro, i diamanti devono il loro valore alla difficoltà estrattiva, in pratica mantengono un prezzo alto e stabile perché se ne estraggono pochissimi. Questo fa si che l’investimento in diamanti è particolarmente adatto per essere utilizzato come protezione del capitale da eventi economici e politici negativi.

Argomenti dell’articolo:

Rendimento degli investimenti a tasso fisso

investimenti tasso fisso

Gli investimenti a tasso fisso consistono in investimenti dove l’investitore/risparmiatore mette in portafoglio dei titoli in cui si riceve un flusso prefissato nell’importo delle cedole future.

Questi flussi futuri sono cedole obbligazionarie o meno, che a periodi prefissati e cadenzati (ad esempio una volta l’anno, oppure semestralmente, o anche a scadenza se il titolo è del tipo zero coupon), elargisce una somma predeterminata in fase di contrattazione.

Faccio un esempio per chiarire meglio il concetto: un titolo fisso prevede qualcosa come “investi 10,000 euro al 3% annuo con cedola semestrale per una durata di 10 anni”.

In questo caso, si riceveranno 300 euro annui di interessi (3% su 10,000 euro), divisi in due cedole semestrali di 150 euro, e tutto ciò per 10 anni, quando verranno restituiti i 10,000 euro nominali (insieme a l’ultima cedola).

Argomenti dell’articolo: