Investire soldi Archive

Come investire al giorno d’oggi

Come investire oggi

L’argomento che mi accingo a trattare con questo articolo è ricco di sfumature, infatti, le tecniche su come investire oggi, sono influenzate da tutta una serie di fattori che bisogna accuratamente considerare.

Non voglio annoiarti con un lungo e complicato trattato di finanza ed economia, quindi cercherò di andare al dunque toccando solo i punti salienti e, se vuoi, puoi approfondire l’argomento cliccando sui vari link che ti fornirò lungo l’articolo.

Quello che mi preme che tu capisca è che devi prestare la massima attenzione in quanto ne va della sorte dei tuoi soldi!

La prima cosa che devi considerare quando devi investire del denaro è il motivo stesso che ti spinge ad investire soldi oggi.

Potresti pensare che è un cosa semplice: “ovvio che voglio investire denaro per guadagnare”. No, non è così semplice e scontato… Si possono investire soldi per svariati motivi e non per forza, questi motivi, sono legati al rendimento dell’investimento.

Argomenti dell’articolo:

Investimenti redditizi: cosa scegliere e cosa scartare!

In tempi di crisi e di scarsa crescita economica è fondamentale saper scegliere degli investimenti redditizi per impiegare al meglio i propri risparmi.

Questo significa che bisogna sicuramente scartare tutti quegli investimenti che hanno una bassa resa. Mi riferisco in particolar modo a:

  • Conti deposito
  • Libretti postali
  • Buoni fruttiferi postali
  • Certificati di deposito

Inoltre è fondamentale evitare quegli investimenti che sono poco liquidi e ad alto rischio di rimanere incagliati come:

  • Investire in immobili
  • Investire in diamanti
  • Investire all’estero (tramite immobili o real estate)

Già meglio sono gli investimenti in materie prime anche se tuttavia essi oscillano solamente di quotazione in base alla domanda e all’offerta ma non hanno una vera e propria resa.

Quindi, al fine di procedere a degli investimenti redditizi eviterei anche di investire in oro, in argento e in qualunque altra materia prima, tranne che sei capace di effettuare delle accurate analisi del mercato.

Ma allora, su che cosa puntare per degli investimenti redditizi?

Argomenti dell’articolo:

Vademecum per investire in modo sicuro!

Investire sicuro

In passato, durante la mia carriera di consulente finanziario, ho dovuto affrontare migliaia di volte la domanda: “Esiste un modo per investire sicuro?” .

Devi sapere che, un investimento non è MAI del tutto sicuro. Ci sono ovviamente quelli molto sicuri, ma di investimenti totalmente sicuri non ne esistono!

Gli investimenti più sicuri nel panorama italiano sono sicuramente i soliti libretti di risparmio, i buoni postali e i conti di deposito bancari. In questo caso il rischio è minimo e legato alla solidità dell’ente che li gestisce.

Inoltre, c’è anche la garanzia dello stato a copertura di un’eventuale insolvenza.

Tuttavia, il loro rendimento è veramente basso e, spesso, inferiore alla stessa inflazione! Questo significa che si possono tenere i propri soldi in questi strumenti per periodi veramente brevi, al massimo un paio d’anni. In caso contrario ti ritroverai con un capitale reale che si erode nel tempo…

Non ti devi, però, perdere d’animo!

Applicando le giuste strategie ed i giusti compromessi si può investire sicuro in modo quasi certo.

Argomenti dell’articolo:

Come investire senza farti snobbare dalle banche!

Banche

Quando si parla di come investire soldi tutti sono sempre pronti a darti consigli di ogni tipo, tutti conoscono “la verità”, e soprattutto, tutti sanno cosa è meglio per te.

Ho passato un bel po’ di tempo a leggere diversi blog che parlano di investimenti, economia e finanza, e sono giunto alla conclusione, che la maggior parte di questi, non sanno manco di che cosa stanno parlando, figuriamoci che consigli possano mai darti!

Continua a leggere che ti passo qualche informazione utile che in futuro potrebbe ritornarti molto utile.

Argomenti dell’articolo:

Conviene davvero investire in ETF?

Investire in ETF

Se desideri investire in ETF e cerchi una guida completa e allo stesso tempo semplice, allora continua a leggere perché stai per scoprire una fonte di investimento alternativa molto interessante.

La sigla ETF sta per “Exchange Traded Fund” che in italiano vuol dire “Fondo Indicizzato Quotato”.

L’ETF è un prodotto finanziario che possiamo considerare come un ibrido tra un fondo comune di investimento e le normali azioni. Si tratta, infatti, di uno strumento il cui intento è quello di avere le migliori caratteristiche di entrambe queste forme di investimento.

In pratica consiste un un fondo comune tradabile come delle azioni. Quindi, invece che piazzare un ordine tipo: “compro 100 azioni FIAT”,  si piazza un ordine di questo tipo “compro 30 quote del ETF xyz…”.

Questo è un enorme vantaggio se consideriamo che normalmente un fondo comune si doveva sottoscrivere in Banca tramite l’ausilio di un consulente intermediario. Inoltre, nei fondi comuni di investimento si era pure costretti a sottostare a tutta una serie di clausole sulla tempistica e sulle eventuali penali, qualora avessi sgarrato dall’utilizzo previsto…

Già da queste poche cose che ti ho detto in questa introduzione puoi percepire i grandi vantaggi di investire in un ETF.

Argomenti dell’articolo:

Rischi ed opportunità dell’investire all’estero!

Investire all'estero

Ultimamente va molto di moda, nel nostro paese, la pratica di investire all’estero. I motivi di questa moda derivano da diverse situazioni, che si sono create negli ultimi anni qui in Italia.

Rispetto al nostro paese, molte nazioni estere hanno una previsione di crescita nettamente superiore a quella prevista da noi! Questo significa che qualunque azienda, immobile o investimento in queste nazioni, ha una previsione di redditività superiore!

In questo breve articolo voglio fare una disamina delle varie nazioni estere rispetto a ciò che succede qui in italia, così che tu stesso, in questo modo, possa formarti un’idea di dove magari ti potrebbe convenire di più fare i tuoi investimenti in questo preciso momento storico.

In particolar modo parlerò dell’estero suddividendolo in base alle aree geografiche.

Argomenti dell’articolo:

 

Come investire in fondi comuni d’investimento

Fondi comuni d'investimento

Investire in fondi comuni consiste nel puntare su un paniere di titoli (azionari, obbligazionari e altri strumenti finanziari) che costituiscono un fondo, in cui chi vi partecipa ottiene un numero di quote proporzionale all’investimento effettuato all’interno del fondo stesso.

Il fondo comune di investimento è stato creato per permettere di ottenere una grande diversificazione degli investimenti anche a chi ha pochi soldi da investire.

Questo è molto utile in quanto investire i proprio soldi su singoli titoli ci espone, oltre che al rischio intrinseco dello strumento scelto, anche a quello del singolo titolo.

Ad esempio, se investi 10.000 euro sul titolo azionario FIAT sei esposto sia al rischio intrinseco dell’investimento azionario (borsa che può scendere dopo che hai investito), sia al rischio che FIAT chiuda i battenti azzerando il valore delle azioni come ha fatto in passato ENRON (in questo caso il rischio si aggiunge a quello delle azioni in generale).

I fondi comuni permettono di eliminare il secondo dei rischi, quello del singolo titolo, ma ovviamente lascia immutato il rischio dello strumento finanziario che utilizza al suo interno.

Questo significa che, se investi in azioni e le azioni scendono, anche il fondo comune perderà valore…

Argomenti dell’articolo: